TWIN

Modello per la costruzione di un gemellaggio strutturale tra turismo lento e inclusione sociale, con prima sperimentazione di un servizio di accoglienza solidale per pellegrini ed escursionisti

Sezione

Infrastrutture leggere

Attività

Progettazione

Scala

Territoriale

Anno

2020 - 2021

Luogo

Passo della Cisa, Comune di Berceto (PR)

TWIN – Trekking Walking, Cycling for Inclusion, è un progetto volto a costruire binomi (coppie gemelle): turismo lento e inclusione sociale, linee lente e recupero di aree o edifici in disuso, infrastrutture e servizi. Vincitore del Polisocial Award 2019*, il progetto - ideato dal prof. Paolo Pileri del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano e svolto in collaborazione con il Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria e con il Dipartimento di Architettura, ingegneria delle costruzioni e Ambiente Costruito - ha l’ambizione di definire un modello replicabile per la rigenerazione dei territori marginali e fragili solcati da linee lente. L’obiettivo è dare slancio alle economie locali attraverso un turismo itinerante lungo ciclabili e cammini che sia occasione di inclusione sociale per persone fragili. Percorrendo i sentieri del turismo lento si incontrano numerosi edifici o aree in disuso che possono diventare un laboratorio di sperimentazione di un modello occupazionale innovativo e inclusivo.

L’idea progettuale, tradotta in modello di intervento, è stata concretamente testata al Passo della Cisa, in comune di Berceto (PR) grazie ad un complesso lavoro di coordinamento di una filiera composita di attori. Nel punto di incrocio tra Sentiero Italia CAI e Via Francigena, con il contributo del Club Alpino Italiano, a luglio 2021 è stata inaugurata la Capanna TWIN n.1: un servizio di accoglienza rivolto a pellegrini ed escursionisti, realizzato utilizzando legname di recupero della tempesta di VAIA, lavorato dai detenuti presso la falegnameria della Casa circondariale di Monza e poi assemblato alla Cisa. La Capanna è gestita dalla Cooperativa di comunità Berceto Nova, che in questo servizio avvia al lavoro persone affette da disabilità, seguite dai servizi sociali del Comune.

Il progetto ha l’ambizione di divenire una politica strutturale attraverso la quale costruire un sodalizio permanente tra turismo lento e inclusione sociale: per raggiungere questo obiettivo è necessario replicare il modello testandone nuove possibili declinazioni (attività che sta seguendo in prima linea Piùlento, con la supervisione scientifica del Politecnico di Milano), da attenzionare al decisore pubblico (attività in capo al Politecnico di MIlano), indirizzandolo verso la definizione di nuovi strumenti di intervento.

* Polisocial è il programma di impegno e responsabilità sociale del Politecnico di Milano attraverso il quale vengono finanziati progetti di ricerca a valere sui fondi del 5 per mille IRPEF devoluti dal contribuente all’Ateneo.

Altri progetti